Contenuto principale

testata vasari

il rinomato catalogoVincitore del “Superpremio Andersen 2017” con Il rinomato catalogo Walker & Dawn, alla sua seconda ristampa con La sfolgorante luce di due stelle rosse, autore di oltre trenta libri, Davide Morosinotto, durante l’incontro online del 30 marzo, ha saputo coinvolgere gli studenti della “Michelangelo”, in una conversazione avvincente che l’ha portato a svelare i retroscena dei suoi libri amati ragazzi di mezzo mondo. Morosinotto è empatico, pieno di passione per il suo lavoro, risponde alle domande incalzanti e accurate dei giovani lettori con gentilezza, sa trascinarli tra le righe dei suoi racconti, svelarne i retroscena e la scintilla creativa che li ha fatti nascere. Confrontandosi con lui, gli studenti scoprono che oggi  per fare lo scrittore, occorre saper collaborare con gli altri, infatti Morosinotto ha fondato la Book on a Tree, un gruppo di lavoro che lo supporta nella stesura dei suoi libri. Per scrivere i suoi libri l’inventore del Rinomato catalogo afferma che per essere uno scrittore occorre approfondire luoghi, personaggi, vicende storiche, compiendo viaggi in giro per il mondo o tra gli scaffali di una libreria. Scrivere significa saper ricominciare da capo se il tuo personaggio lo chiede, sedendosi idealmente accanto a te a braccia incrociate, perchè la storia non gli piace o essere pronto a gettare tutto nel “cimitero dei libri”, se il tuo collaboratore ti dà un suggerimento che ti fa “sterzare” il racconto in un’altra direzione. Uno scrittore deve sapersi mettere in discussione e ricominciare da zero, deve saper ascoltare il punto di vista degli altri. Un super autore come Morosinotto ha saputo trasmettere tutti questi messaggi positivi agli studenti che oggi lo hanno incontrato. Li ha lasciati spiazzati per la sua giovane età, è apparso incredibilmente vicino al loro mondo per il suo essere anche scrittore di trame e traduttore di videogame, oltre che autore di libri che hanno per protagonisti dei ragazzi come loro. I personaggi dei libri di Davide Morosinotto sono capaci di compiere imprese che richiedono molto coraggio, lo stesso coraggio che gli alunni stanno dimostrando in questo momento storico così difficile perché come dice Victor, uno dei due protagonisti della Luce sfolgorante di due stelle rosse, c’è chi è eroe perché parte e salva il mondo e c’è chi è eroe perché resta e tiene duro. O forse loro si sentono più vicini ai quattro protagonisti del Rinomato catalogo Walker & Dawn: Te Trois il coraggioso, che voleva dominare la vita. Eddie lo sciamano, che voleva scoprire i segreti. Tit che era piccolo, ma grande quando c’era bisogno. E Julie, l’invulnerabile, che voleva essere felice.

mastercl"Conoscere, progettare e partire con l'Europa", questo il titolo della puntata del rotocalco televisivo di approfondimento giornalistico "The Master Class" in onda su Amica9 tv a cui abbiamo avuto il piacere di partecipare il 9 marzo scorso. 
Ci ha ospitato il giornalista dell Gazzetta del Mezzogiorno Giampaolo Balsamo.
La DS, prof.ssa Scurani e la referente del progetto hanno presentato il progetto Erasmus della nostra scuola, gli studenti hanno poi rivolto le loro domande agli ospiti: Serafino Nardi, direttore della comunicazione del Comitato delle Regioni a Bruxelles e Giuseppe Dimiccoli, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno ed esperto di politiche europee.
Una occasione importante, una bellissima esperienza!
Grazie ai nostri alunni: Vittoria, Gabriele, Giada, Francesco, Fernando, Nicola, Adele, Sofia, Beatrice, Ilaria, e Gaia!
Per vedere la puntata: https://youtu.be/vx5xrK_DBsg

libera gironata mafie 696x458“A ricordare e riveder le stelle”: 21 marzo 2021 - XXVI Giornata della memoria e dell'impegno dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Quale strumento migliore di un libro per in-formarsi, per fare memoria e per decidere di impegnarsi? Così la nostra scuola ha celebrato la XXVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa dall’associazione Libera. Letture e attività didattiche volte a formare cittadini consapevoli e responsabili, capaci di essere sentinelle nella lotta contro tutte le mafie. Tra le diverse iniziative anche gli  incontri online del 19 e 22 marzo con Annalisa Strada, autrice del libro “Io, Emanuela, agente della scorta di Paolo Borsellino” e Andrea Franzoso, autore del libro “Viva la Costituzione”. Letture e incontri che si sono rivelati strumenti preziosissimi non solo per ricordare le vittime innocenti delle mafie, ma anche per capire che non si può ancora “abbassare la guardia” e che il cambiamento passa dalle nostre scelte piccole e grandi.  Annalisa Strada ha appassionato i nostri studenti raccontando la genesi del libro, il suo incontro con Maria Claudia Loi, sorella di Emanuela, e condividendo anche le emozioni e i pensieri che l’hanno accompagnata mentre scriveva il libro. Tantissime le domande dei ragazzi, tutte di grande spessore, alle quali l’autrice ha risposto senza risparmiarsi. Andrea Franzoso ha dialogato con i nostri ragazzi sui valori della Costituzione italiana. Anche in questo caso, le domande pregnanti poste dagli studenti hanno permesso all’autore di attivare un dialogo educativo da cui sono scaturite significative riflessioni. Franzoso ha raccontato la sua vicenda personale, la scelta di “stare dalla parte giusta”, una scelta che tutt’oggi gli costa fatica ma di cui non si è mai pentito. Una bella occasione per ascoltare un testimone credibile.


avanguardie educativeLa Scuola Michelangelo, che ormai da alcuni anni fa parte del Movimento delle Avanguardie Educative dell'Indire, principalmente con l'idea della Didattica per Scenari, aderisce al nuovo Manifesto "LA SCUOLA NON SI FERMA". 


Schermata 2021 02 11 alle 17.13.51

14 4Abbiamo presentato questa fotografia al concorso #scattaErasmus promosso da Erasmus-Indire e siamo lieti di essere tra i vincitori! Nell'arco dell'anno Erasmus-Indire valorizzerà la nostra storia Erasmus sui suoi canali social e web tramite post, video, dirette e interviste. Abbiamo accompagnato la nostra immagine con la seguente didascalia: “Il progetto Erasmus “Sulla rotta di Erasmo” della nostra scuola ci sta insegnando i valori della condivisione e della collaborazione, valori che sono alla base dell’Unione Europea e che oggi, in questo periodo così difficile a causa della pandemia, si sono rivelati più che mai importanti. Lavorare per il bene comune, andare al di là degli egoismi, costruire e progettare a vantaggio della comunità. Erasmus+ sta dando l’opportunità a noi docenti di approfondire queste tematiche con tutti i nostri studenti affinché diventino cittadini attivi e consapevoli. E tutti insieme stiamo cercando di farci promotori di questi valori sul nostro territorio. Un grande lavoro di squadra! La pandemia non ci ha fermato, si può viaggiare in tanti modi. D’altronde il vero viaggio consiste nell’imparare a considerare le cose in modo diverso e ad acquisire punti di vista differenti dal nostro.”


879d7148 91d4 4346 af3a 84b9c84fd893Alcune classi del nostro istituto hanno incontrato, in collegamento tramite Google Meet, la scrittrice  Annalisa Strada, autrice de L’isola dei libri perduti.  Un romanzo ambientato su un’isola in cui il Sapere, la Lettura, la Conoscenza sono controllate e limitate, una prigione senza sbarre in cui nulla di imprevisto può accadere, in cui la monotona ripetizione diventa elogio della omologazione , in cui la Curiosità intellettuale è vista come nemica perché dà spazio alla intelligenza e alla libertà . L’affascinante fuga da quest’isola , che da lontano sembra “una fortificazione robusta e minacciosa” , si intreccia , dunque, alla  lotta contro le tirannie, si erge a guerra contro le limitazioni di lettura e  pensiero. Grazie, Annalisa,  per aver contribuito a guidare i nostri ragazzi sulla via della consapevolezza dell’importanza  della Conoscenza quale bene indispensabile per la formazione di una opinione critica che non ci renda mai burattini nelle mani di nessuno!