Contenuto principale

testata vasari

30nov logoIn occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne la nostra scuola ha aderito al progetto promosso dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari e dal Centro Antiviolenza SanFra “Non fare la femminuccia”. Nei giorni 30 novembre e 15 dicembre i nostri alunni delle classi prime, guidati dalle esperte del CAV lèggeranno  le storie di alunni e alunne come loro, che si affacciano alla prima media e si scontrano con le difficoltà tipiche della pre-adolescenza e con i limiti che, una cultura permeata di stereotipi e di pregiudizi pone ai loro sogni e alle loro ambizioni. Un’occasione per avviare una riflessione sulla destrutturazione degli stereotipi di genere e sulla promozione di una cultura rispettosa delle differenze.

Schermata 2021 11 27 alle 07.23.43Il 23 novembre 2021 con il laboratorio Sostenibilità ai Diritti, la nostra scuola aderisce alla manifestazione “Diritti ai Diritti”, il programma di contrasto alla povertà educativa dell’Assessorato al welfare del Comune di Bari in collaborazione con enti e organizzazioni del pubblico e del privato sociale.

alleggeriamoci

Si comunica che la nostra Scuola promuoverà dal 17 al 19 novembre 2021, una maratona di attività di lettura denominata alLEGGERiAMOci con lo scopo di accendere, nei cuori e nelle menti dei nostri giovani lettori e lettrici, l’amore per i libri e la lettura. Attraverso letture guidate ad alta voce da parte di un attore o dell’insegnante-narratore, racconteremo storie per riflettere sulla duplice natura della lettura come momento di leggerezza e svago e strumento di crescita. Ispirandoci al filone tematico “Leggere è un gioco”, abbiamo programmato attività diversificate per classi parallele. La maratona di lettura, che coinvolge tutte le classi, inizia il 17 novembre 2021, dalle 10.00 alle 12.00 ed è rivolta alle classi prime: affidiamo alla lettura esperta dell’attore professionista Pietro Naglieri in un incontro online, il racconto di miti, fiabe e leggende sul nostro mare,  sulle sue risorse e sulla necessità di preservarle e valorizzarle. Il 18 novembre, guidati nell’arco della mattinata dalle docenti di Italiano,  gli studenti delle classi seconde, attraverso le vicende dei protagonisti dei romanzi di formazione, classici e moderni, saranno invitati, a riflettere su momenti di smarrimento, delusione e conflitti e a cercare di superarli mettendosi in gioco, valorizzando le proprie capacità e l’autonomia di pensiero. Il 19 novembre sarà la volta delle classi terze: si punterà su storie che allargano lo sguardo al vivere collettivo, alle dinamiche complesse e contraddittorie della società attuale, mettendo al centro il protagonismo giovanile per incidere positivamente sulla realtà, rilanciando la speranza in un futuro che ci auguriamo tutti migliore. Ogni attività di lettura sarà accompagnata da momenti di gamification e condivisione. L’obiettivo del progetto, promosso dal Ministero della Cultura, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione è da sempre quello di diffondere e accrescere l’abitudine alla lettura, considerata come elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale,  attraverso momenti di ascolto e partecipazione attiva.

Il 20 novembre 2021, subito dopo Libriamoci parte la campagna #ioleggoperché organizzata dall'Associazione Italiana Editori, sostenuta dal Ministero per la Cultura - Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore e del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. Proposta per la prima volta nella nostra scuola, ha lo scopo di incrementare la dotazione libraria della biblioteca scolastica: alunni, genitori, docenti e conoscenti sono invitati nel periodo 20-28 novembre 2021 ad acquistare presso le librerie gemellate (Campus, Svoltastorie, Quintiliano, Laterza, Feltrinelli) dei libri da donare alla scuola scegliendoli da una bibliografia suggerita dai docenti, oppure liberamente, a loro scelta. Al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva, donandoli alle Scuole e suddividendoli secondo disponibilità tra tutte le iscritte, tra cui la nostra, che ne faranno richiesta attraverso il portale dedicato.

AVELLAMercoledì  27 ottobre nell'auditorium della nostra scuola una dolce nonna ha deliziato gli alunni della classe della sua nipotina con la  lettura di favole scritte da lei medesima. Tra  l'avvicendarsi di ortaggi e animali e l'intrecciarsi di storie briose e melanconiche, la passione per la scrittura è arrivata al cuore di tutti i partecipanti.

logo antoIl giorno 25 ottobre presso la BariHub si è svolta la cerimonia di premiazione relativa al concorso Antopanibella finalizzato a promuovere e valorizzare la cultura del dialogo, dell’inclusione e dell’empatia. Lo scorso anno scolastico l’associazione ha invitato i ragazzi a riflettere sulla solitudine in ogni sua forma: causata dall’isolamento dovuto alla pandemia di COVID, o dalla esclusione da parte di un gruppo, o al bullismo/cyberbullismo, o al proprio sentirsi “diversi”. Ancora una volta numerosi i nostri alunni che hanno colto l'occasione offerta da questa delicata iniziativa per dialogare con sé stessi e trovare risposte ai loro quesiti. Tra le tante, la riflessione poetica di un nostro studente, ormai liceale, è stata premiata con il secondo posto della sezione produzione letteraria.

PHOTO 2021 10 29 09 46 45Il giorno 23 ottobre 2021 alcuni alunni della nostra scuola, accompagnati dalle rispettive docenti di lettere, si sono recati presso la sala Leogrande dell’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”,  per presentare tre poster elaborati nell’ambito di un progetto proposto dal Dipartimento di ricerca e innovazione umanistica - cattedra Jean Monnet di Storia e politica dell’integrazione europea. Il progetto dal titolo “Sfide storiche e politiche della memoria dei Paesi mediterranei dell’UE”, si è concluso con dei laboratori svolti dagli alunni di diverse scuole di primo e secondo grado del territorio, tra cui la Michelangelo. Le tematiche prese in esame dalle nostre classi sono state le seguenti: Apprendere la cittadinanza europea; Laboratorio UE:un percorso ad ostacoli?; Euro: la moneta dell’identità”.

Gli alunni hanno approfondito in classe lo studio del materiale proposto dalle docenti e successivamente hanno svolto l’attività laboratoriale di gruppo per arrivare al prodotto finale, realizzato anche con la collaborazione dei docenti di tecnologia e arte immagine. I ragazzi, rappresentanti delle suddette classi, durante la sessione finale della conferenza hanno spiegato in maniera chiara ed eloquente il lavoro svolto, relazionandosi sia con i docenti universitari presenti sia con alunni e professori di altre scuole italiane collegate in videoconferenza.

L’esperienza si è rivelata molto interessante poichè ha permesso ai ragazzi di consolidare alcune delle più importanti competenze trasversali e agli insegnanti di affrontare tematiche importanti e impegnative sull’UE, stimolando il loro interesse e privilegiando l’uso di metodologie innovative.

ERASMUSDAYS LOGO 2021La scuola Michelangelo parteciperà agli Erasmus Days con due eventi digitali  presenti anche sulla mappa degli eventi internazionali: https://www.erasmusdays.eu/
Il primo, il 14 ottobre, consiste in una mostra online in cui verranno mostrati a tutte le classi i lavori che alcuni studenti hanno prodotto nell'ambito del laboratorio artistico "Parola d'arte".
In occasione del secondo evento digitale, il 15 ottobre, verranno mostrati nelle classi tutti i lavori prodotti finora dagli studenti in occasione del progetto Erasmus riguardanti la partecipazione attiva alla vita democratica. Seguiranno dibattiti sugli argomenti.

Questi i nostri appuntamenti e i relativi link:
Giovedì 14 - Laboratorio artistico "Parola d'arte": i nostri studenti hanno tradotto, in un doppio passaggio, parole che appartengono ad alcune lingue europee. Il doppio passaggio consiste nel tradurre prima in italiano e poi in un'immagine che contenga visivamente il significato di quella parola. Inoltre, nell'ambito di un workshop fotografico, gli studenti hanno realizzato scatti fotografici personali, frutto delle loro riflessioni sull'idea di un'Europa senza confini, ne hanno rafforzato il significato con scritti in post-produzione e hanno descritto la loro personale idea di Europa: sicura, prospera, sostenibile , egualitaria 
Venerdì 15 – Partecipazione alla vita democratica: una mostra online di tutti i lavori dei nostri studenti sulla cittadinanza attiva e la partecipazione alla vita democratica.