Contenuto principale

testata vasari

PHOTO 2019 11 18 15 01 10Accostare due immagini che ritraggono mondi opposti, facendole diventare un'unica fotografia per evidenziare le contraddizioni e le ingiustizie di questo mondo, ottenendo così una denuncia muta e sempre sconvolgente. Il montaggio di due scatti opposti è il progetto“#ParalelEvrenSavaşBarış”, che tradotto significa “Universi paralleli guerra/pace”.  Come nel fotomontaggio in cui la famosa foto dei Beatles sulle strisce pedonali si confonde con l'esodo di alcune donne africane o quello di un padre che lava le sue bambine in una zona siriana distrutta dalla guerra, contrapposta al bagno di una casa di lusso. Pace e guerra, ipersviluppo e povertà, ricchezza e miseria, allegria e disperazione si combinano nelle opere del fotografo e artista turco Ugur Gallenkus. I suoi fotomontaggi sono la sconcertante fotografia dei contrasti sociali di questo tempo, non tolgono nulla allo sconcerto che si prova nel vedere in modo così netto le contrapposizioni in cui siamo tutti coinvolti. I ragazzi delle classi terze della nostra scuola, all’interno di un prezioso laboratorio gestito dal centro S.P.R.A.R. di Adelfia e Valenzano,  hanno dato voce alle  emozioni che hanno suscitato in loro le immagini e condiviso le loro sensibili riflessioni.

PHOTO 2019 11 11 10 21 44La tematica del viaggio ricopre un ruolo fondamentale nella storia dell'umanità ed è il tema letterario più vecchio del mondo. L'esperienza del viaggio, con le fatiche e le opportunità che comporta, determina sempre un cambiamento e può essere intesa come metafora esistenziale, come paradigma dell'esistenza umana. Il viaggio consente, tra l'altro, di incontrare persone diverse con cui dialogare, scambiare opinioni, aprirsi al mondo, raccontare la propria storia e ascoltare quelle altrui. Analizzare e valorizzare tale esperienza aiuta inoltre a comprendere un fenomeno storico complesso e diffuso come quello delle attuali migrazioni, anche in rapporto alle migrazioni di ieri. La messa in comune dei vissuti migratori fra emigranti di ieri e migranti di oggi favorisce la conoscenza e la comprensione reciproca, il rispecchiamento interiore, nonché la consapevolezza di una memoria che può essere condivisa: il racconto del viaggio diviene quindi possibilità di riflessione su di sé e sull'altro, altro che in questo caso non è più semplice oggetto di indagine, ma fonte attiva di conoscenza. E' da questa motivazione che prende avvio nella nostra scuola il "Progetto Migranti" a cura del CENTRO S.P.R.A.R. di Adelfia e Valenzano  destinato a tutti i ragazzi delle classi terze. A partire da un tema unificante come quello del viaggio - con la dovuta cautela dovuta a un contesto così delicato, come la riflessione intorno a esperienze talvolta traumatiche di separazione - saranno proposte attività volte a mettere in evidenza la complessità e la ricchezza dell'esperienza migratoria. Obiettivo è favorire l'interazione positiva fra ragazzi italiani e stranieri, sensibilizzandoli ad un dialogo con le culture diverse da quelle di appartenenza.

Senza nome

Libriamoci

4nov2019L’apertura delle caserme, in concomitanza con la ricorrenza della Giornata delle Forze Armate, ha consentito agli studenti di conoscere una realtà, certamente poco nota. Anche una delegazione del nostro Istituto, su decisa volontà della Dirigenza e seguita dalla docente referente per la Legalità, è stata gradita ospite della Caserma Vitrani – Brigata Pinerolo di Bari, dove i ragazzi hanno fruito di momenti addestrativo – dinamici e visitato la Sala Storica, una mostra statica di materiali e mezzi militari. Di particolare interesse la visita del primo e unico “SHELTER”, Posto Comando Digitalizzato, su territorio nazionale, dotato di strumentazione tecnologica di ultimissima generazione, fiore all’occhiello della caserma ospite. Per concludere, una visita all’InfoTeam con attività promozionale d’informazione e orientamento. “Un mondo”, una realtà forte e  organizzata, di cui, generalmente, poco si sa e che ha fatto vivere ai nostri ragazzi un’esperienza insolita e altamente formativa.

delf a2Come quasi da tradizione, anche quest’anno un folto gruppo di nostri alunni ha partecipato alla cerimonia di consegna dei diplomi delle certificazioni DELF organizzata dall’Alliance Française di Bari, svoltasi venerdì 11 ottobre 2019 alle ore 16.30 presso il Dipartimento di Lettere Lingue Arti, Italianistica e Culture comparate dell’Università degli Studi di Bari, Aula Sabbatini.
I nostri ragazzi hanno conseguito la certificazione di livello A2, nella sessione di febbraio 2019, al termine di un percorso formativo di trenta ore organizzato dalla nostra scuola nell’ambito di un progetto PON “Competenze di base”, rivolto agli studenti delle seconde classi e condotto dal docente madrelingua.
Gli eccellenti risultati ottenuti sono un’ulteriore testimonianza del grande impegno e dell’alta competenza che contraddistingue i “ragazzi della Michelangelo “ . “Bravo!”

CAMBRIDGE ASSUn momento speciale di festa per celebrare i risultati di eccellenza raggiunti nell’apprendimento della lingua inglese. Si è tenuta presso la Scuola Secondaria di I° grado Michelangelo, la cerimonia di consegna agli studenti delle certificazioni d'inglese Cambridge Assessment English, ente certificatore della conoscenza della lingua inglese della prestigiosa Università di Cambridge. Sono stati 20 gli studenti della nostra scuola a conseguire questo importante riconoscimento, questi studenti hanno ottenuto i certificati di livello A2 Key for Schools del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue. Un’occasione importante per sottolineare il valore di una formazione scolastica di stampo internazionale capace di offrire agli studenti delle possibilità ulteriori per il loro futuro, sia in ambito di studio che di lavoro. Un traguardo importante per gli studenti e gli insegnanti della Scuola Michelangelo che testimonia la costante attenzione del dirigente e del corpo docenti dell’istituto verso il raggiungimento di standard sempre più elevati di insegnamento.