Contenuto principale

Progetto “Ambienti digitali innovativi per nativi digitali”

In coerenza con l’impostazione normativo più recente, si intendono realizzare ambienti digitali laboratoriali di tipo innovativo: il laboratorio si configura come lo “spazio del fare” e richiede un ambiente nel quale lo studente possa muoversi in autonomia attivando processi di osservazione, esplorazione e produzione di artefatti elaborati digitalmente. Poiché i compiti di realtà, come i prodotti e le modalità organizzative, possono variare significativamente in funzione delle discipline e degli obiettivi curricolari, con essi variano anche le risorse necessarie ad operare nei contesti laboratoriali. In quest’ottica, lo spazio fisico diviene uno “spazio attrezzabile” che accoglie strumenti e risorse per la creazione di contesti di esperienza. Ne sono esempio i contesti immersivi e le simulazioni ad alta fedeltà di situazioni concrete, anche attraverso le tecnologie digitali. Tra le altre cose, questo “spazio del fare” deve poter accogliere attività digitali che spaziano da un lavoro di investigazione a raccolte di dati/informazioni e analisi attraverso attrezzature tecnologiche specifiche fino all’esplorazione/manipolazione in ambienti immersivi di contesti e variabili legate a fenomeni reali.

Importo finanziato € 20.000

Documentazione attività.

Download
Nome file prot12810_15.pdf Dimensione 1.10 Megabytes Tipo file pdf (application/pdf) Pubblicato il Tuesday, 06 December 2016 Pubblicato da Balice Azzurra Modificato il Tuesday, 16 June 2020 Fine pubblicazione Wednesday, 30 November -1